COME DIVENTARE SE STESSI (David Foster Wallace si racconta) – David Lipsky

In Italia di David Lipsky, giornalista e scrittore newyorchese, si sa ben poco. Nel 1996, all’indomani dell’uscita di “Infinite jest”, “Rolling Stone” chiese a Lipsky di seguire David Foster Wallace nel tour promozionale del libro: cinque giorni di viaggi in macchina, in aereo, hotel, tavole calde, reading, lezioni, soprattutto confessioni, maturate in un clima di […]

Pubblicità

Standard

BRET EASTON ELLIS, DAVID FOSTER WALLACE: NEMICI PER SEMPRE

Gossip culturale, paraletteratura, decidete voi come definire il fenomeno: l’inimicizia tra Bret Easton Ellis e David Foster Wallace ha riempito per anni pagine di giornali, riviste, blog, inondato social, anche con strascichi post-mortem. Quando nel 1985 debutta con “Meno di zero”, come il Moravia de “Gli Indifferenti” Ellis è poco più di un adolescente. Il successo divampa, […]

Standard

INFINITE JEST – David Foster Wallace

“Mi siedono in un ufficio, sono circondato da teste e corpi. La mia postura segue consciamente la forma della sedia.” Maneggiare un romanzo di David Foster Wallace è un’esperienza meta-letteraria, l’esplorazione di un luogo sconosciuto, abitato da un’umanità esasperata e assuefatta al peggio. Perché uno scrittore ostico come Foster Wallace piace così tanto? Perché in […]

Standard

LA RAGAZZA DAI CAPELLI STRANI – David Foster Wallace

Dietro le quinte del David Letterman Show i ritmi sono frenetici e il frastuono snervante. Stacchi pubblicitari si alternano alle battute in studio. L’attrice del serial televisivo è divorata dall’ansia e va in onda con l’auricolare. L’occhio della telecamera indugia sulle smorfie e i tic dei protagonisti, gasati e sempre sorridenti. Tutto è veramente irreale. […]

Standard

CONSIDERA L’ARAGOSTA – David Foster Wallace

“E’ giusto bollire una creatura viva e senziente solo per il piacere delle nostre papille gustative?” Separare il David Foster Wallace saggista dal narratore, non ha molto senso. Lo chiamano “massimalismo argomentativo”, cioè una specie di logorrea inarrestabile e/o isterica che spinge Wallace a descrivere ogni cosa minuziosamente, nei minimi particolari, dal più evidente al […]

Standard